NOVITA' DAL QUARTIERE

Cerchiamo collaboratori/collaboratrici per la nostra WEB TV contattaci via mail

ILFARO WEBTV

mercoledì 27 ottobre 2010

ABBIAMO INVIATO ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DUE NUOVE SEGNALAZIONI

1.Continuano i disservizi idrici nella parte alta di San Liborio......
Qualcuno dell'amministrazione aveva parlato di problema risolto....nn sembra proprio.....
Ci chiediamo cosa succederà quando saranno abitate le tante abitazioni in costruzione......;


2.Altro problema a San Liborio.....
Bisogna mettere in sicurezza l'incrocio tra Viale Padre G.B. Labat e Via Nuova di San Liborio...basterebbe uno specchio.....
Ufficio manutenzioni....SVEGLIA!!!!!!!


ATTENDIAMO RISPOSTE DA CHI DI COMPETENZA.

mercoledì 15 settembre 2010

CAMPI DI CALCIO ATER A SAN LIBORIO

Abbiamo avuto alcune informazioni riguardanti i campi di calcetto di San Liborio....

I campi sono stati realizzati dall' Ater con una spesa di circa 800.000 euro......

Questi campi, attualmente non posono essere utilizzati perchè privi di autorizzazioni da parte dei Vigili del Fuoco e del CONI.

Non è stato possibile autorizzare il funzionamento, perchè il progetto è risultato sbagliato.....mi spiego meglio....

La struttra è composta da due campi di calcio separati da una gradinata per il pubblico (circa 400 spettatori)...il problema principale è che le attuali leggi impongono che gli spettatori non entrino in contatto con i giocatori.....in questa struttura non è così...i giocatori per raggiungere il campo n.2 devono attraversare gli spalti.......

CONI Roma, in questi giorni, ha comunicato una possibile soluzione...separare i due campi con delle strutture metalliche....in questo modo si potrà utilizzare solo il campo n.1, quello sintetico, mentre il campo n.2 dovrà diventare indipendente dalla struttura principale....

Tale soluzione comporterà ulteriori spese per l'Ater.....

Solo dopo la messa a norma della struttura, l'Ater potrà cedere i campi al Comune.....

Abbiamo ricevuto indicazioni informali su chi ha redatto il proggetto, ma finchè nn ci verrà confermato da documenti, preferiamo non divulgarlo.

Se qualcuno, compresa l'Ater, volesse dare altre infomazioni utili in merito, ci contatti.....



IL TEAM DEL FARO DI SAN LIBORIO

venerdì 9 luglio 2010

BLOG FUORI REGIONE

Alcuni cittadini residenti nel Comune di Casoria (Na) si sono rivolti al nostro Blog per cercare di risolvere alcuni problemi.

Lettera aperta al Dott. Stefano FERRARA Sindaco del Comune di Casoria

Gentile Sig. Sindaco,
sono il web master del sito internet “IL FARO DI SAN LIBORIO”.
Il sopracitato sito web, si occupa in prevalenza dei problemi dei cittadini residenti nella città di Civitavecchia.
Questa volta però la nostra attenzione si è spostata nel comune da Lei amministrato in quanto, venuti in visita privata, siamo stati contattati da alcuni residenti di Via IX Traversa Etna n.27
Casoria 254 che vivono una situazione di estremo disagio.
Come avrà avuto modo di notare, la sopracitata via, manca di alcune essenziali opere di urbanizzazione, tra cui illuminazione pubblica, marciapiedi, sfalcio erbe e manto stradale.
In particolare, la mancanza del manto stradale è causa di eccessiva polvere che è responsabile dei problemi respiratori e allergici che affliggono alcuni residenti.
I Suoi concittadini sono comunque rimasti colpiti dalla Sua disponibilità e sensibilità dimostrata nei loro confronti durante l’incontro di qualche settimana fa avutosi nei locali del comitato di zona.
Noi, del “Faro di San Liborio”, sappiamo bene che in questi ultimi periodi tutti i comuni d’Italia vivono una situazione finanziaria non allegra ma, un comune, importante e moderno come quello di Casoria, non può permettersi situazioni simili.
Siamo sicuri che alcune decine di metri d’asfalto e qualche lampione non saranno un ostacolo insormontabile per la Sua azione amministrativa.
Gentile Sindaco, in conclusione, saremmo lieti di pubblicare sul nostro portale internet, un Suo commento e soprattutto la notizia dell’inizio dei tanto sospirati lavori.
Rimanendo a Sua disposizione,
la salutiamo cordialmente.
Il Team web site del
“ IL FARODISANLIBORIO”

mercoledì 2 giugno 2010

Frascarelli parte da San Liborio

E' partita da San Liborio l'avventura del neo assessore Frascarelli. Nella giornata di ieri, 1 giugno, l'assessore al Verde, ha voluto personalmente dirigere i lavori degli uomini in forza al suo assessorato.
L'assessore Frascarelli, ha potuto constatare di persona molte situazione di degrado ed ascoltare la voce dei residenti del quartiere.
"Tireremo a lucido il quartiere e, nei prossimi giorni, mi recherò personalmente in regione per chiedere i finanziamenti necessari per riqualificare i parchi pubblici cittadini".
Queste le promesse fatte da Frascarelli che, speriamo non rimangano tali.
Il Faro di San Liborio continuerà a vigilare.

mercoledì 26 maggio 2010

IL BLOG DI QUARTIERE CHE FUNZIONA....

Con riferimento alla mia mail di protesta del 20.05.2010, relativamente all'abbandono totale dell'area verde di Via Floriani, Vi comunico che, con grande sorpresa, questa mattina uscendo di casa ho visto due addetti impegnati con il decespugliatore al taglio delle erbacce dell'area stessa. Vi ringrazio, quindi, del Vs intervento (non credo davvero possa trattarsi di una coincidenza), e spero che non sia solo un "contentino" da parte dell'Amministrazione comunale, ma che a breve sia rimosso il lucchetto dal cancello e, perchè no, sia installato un gioco per bambini!!!

Una mamma fiduciosa...

domenica 23 maggio 2010

DOMENICA A SECCO!!!!

Buongiorno,
come vedete sono le sette e mezza di una domenica mattina e dal mio rubinetto l'acqua non viene.... Siamo di nuovo a secco. Io ho tenuto il conto: dall'inizio dell'anno ad oggi sono 81 i giorni in cui l'acqua non c'è stata, se contiamo poi i 15 in cui l'acqua è stata dichiarata inquinata, fanno 96.
Signori di San Liborio, stanno arrivando le bollette dell'acqua. So per certo che vanno dai 600 ai 1000 euro, perchè sono due anni che devono arrivare e il nostro sindaco ci aveva assicurato che gli abitanti ddi San Liborio non le avrebbero pagate.
Al nostro Presidente Frascarelli dico grazie per aver fatto la voce grossa, ma se nei consigli Comunali continueranno a sedere le persone che ci sono, nessuno lo ascolterà mai. Caro Giancarlo, bisogna prendere coraggio e denunciare questa situazione alle autorità preposte. Qualcuno dovrà rispondere, anche dei soldi destinati alla sistemazione della rete idrica che, a quanto sembra, non ci sono più.
Io sarò con te, se lo farai e sono sicura che gli abitanti di San Liborio ci saranno tutti.
Io credo che nessun altra città in Italia sia nelle condizioni della nostra. Noi e l'Africa.
E dire che Moscherini ai tempi del suo volontariato si preoccupava tanto dell'Africa...
Rosetta Pazzaglia.

venerdì 21 maggio 2010

“SAN LIBORIO, QUARTIERE SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI”

Nella giornata di ieri, la mail del blog di quartiere, è stata subissata di lettere di protesta di cittadini che ci sono sembrati molto più che indignati.
Le mail, denunciavano la totale mancanza d’acqua e l’assenza di risposte da parte degli uffici competenti del Pincio.Le proteste hanno toccato anche altri aspetti negativi del quartiere, come la scarsa cura dei parchi, dissesto stradale, erbacce e sporcizia.
Forse molti cittadini però non sapevano che nella giornata di ieri, lo stato maggiore del Pincio, non poteva dare risposte, perché impegnato nell’approvare 1 milione di metri cubi di cemento dimenticando che San Liborio, già violentato dal redditizio cemento, aspetta da anni i servizi necessari ad una comunità di circa 6000 abitanti destinata al raddoppio nei prossimi anni.
L’attuale rete idrica del quartiere, non è in grado di soddisfare tutte le utenze e non osiamo immaginare cosa accadrà quando saranno terminati ed abitati le nuove case.
Non vogliamo più sentire parlare di mancanza di soldi, perché ricordiamo bene quanto detto dal sindaco su come sarebbero stati utilizzati i fondi della 2^ convenzione Enel.
Una cospicua parte di quei soldi, dovevano essere utilizzate per rifare la rete idrica cittadina ma invece ……… ma questa è un’altra storia!!!!!!
In conclusione, secondo noi, la crisi di nervi a San Liborio è imminente, e a quel punto cosa accadrà?

IL TEAM DEL “FARO DI SANLIBORIO”

giovedì 20 maggio 2010

ZONE A VERDE POCO ATTREZZATO A SAN LIBORIO

Ormai quasi un anno fa, il Comune aveva intrapreso la bella iniziativa di sitemare a verde due piccole aree nel quartiere di San Liborio, una sita in Via Nuova di San Liborio e l'altra sita in Via Floriani angolo Via Falda. Per entrambe era stata realizzata la recinzione, tagliata l'erba, piantati degli alberi, piantato il pratino e realizzata un'area con tappetini antiurto di sicurezza per parco giochi, ma, mentre per l'area sita in Via Nuova di San Liborio si era anche provveduto ad installare un ponte mobile con scivolo, rendendola agibile ed area di sfogo per i bambini della zona, l'area in Via Floriani è stata completamente abbandonata e, non solo non vi è stato installato alcun gioco per bambini, ma è rimasta con cancello chiuso a chiave e inaccessibile per qualsivoglia altra attività e, cosa ancor più grave, chiusa anche per gli addetti alla manutenzione del verde del Comune stesso che l'hanno lasciata abbandonata a se stessa anche quando hanno provveduto al taglio dell'erba dell'adiacente parte di area non recintata. Il risultato di questa iniziativa del Comune è, attualmente, un'area completamente abbandonata, dove nessuno penserebbe che in passato sia stato piantato un pratino sotto quelle erbacce che superano ampiamente il metro di altezza, e dove gli alberi piantati sono ormai tutti secchi, soffocati dalle erbacce stesse.
Sarebbe opportuno che il comune intervenisse il prima possibile per recuperare l'area dal degrado del tempo, in maniera da evitare che tutti i soldi (dei cittadini) già spesi non vadano completamente sprecati.

Così forse, affacciandomi alla finestra, non avrò più la sensazione di vivere nell'abbandono più totale e, magari, prima che mia figlia non abbia più l'età, potrà usufruire di un'area attrezzata vicino casa.

Speriamo bene!!
Una mamma indignata

venerdì 7 maggio 2010

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Gentili Signori,
vi invio copia della mail che ho inviato al quotidiano locale La Provincia, per le condizioni di Via Ugo d'Ascia. Vi sarei grata se vorreste pubblicarla sul blog.
Nel ringraziarvi, vi porgo i miei saluti doverosi.
Rosetta Pazzaglia
Alla Redazione Della Provincia di Civitavecchia
Gentili Signori,
dopo aver notato i lavori di ristrutturazione e di pulizia effettuati su tutta la parte alta di Via Terme di Traiano, mi preme informarvi che invece sulla Via Ugo d'Ascia non è stato fatto alcun intervento. Questa strada, che dovrebbe in qualche modo far parte del quartiere San Liborio e che invece è avulsa dal resto del quartiere in quanto su un tratto della strada stessa, che prima si chiamava semplicemente Via San Liborio, sono state costruite le case della Compagnia Portuale, facendola così diventare un vicolo chiuso, con una sola entrata/uscita su Via Terme di Traiano. Entrata/uscita situata su un ponticello che sta cedendo sotto il peso delle auto che vi transitano . Ai lati del ponticello c'è il fosso delle acque di scolo di Via terme di Traiano, da un lato con un costone in cemento armato adagiato sul fosso stesso in posizione semi verticale da almeno quindici anni , dall'altro ci sono alberi crecsiuti dentro il fosso che impediscono il normale deflusso delle acque e che contribuiscono in particolar modo all'allagamento di Via Terme di Traiano quando piove.
Entrando poi e facendo qualche metro la strada si restringe pericolosamente a causa delle erbacce e fratte e dei pali della luce e del telefono posti quasi al centro, non ci sono buche ma delle vere e proprie voragini tra il pò di asfalto rimasto sino al casale dell'Agraria o delle Scuole che dir si voglia, a sua volta affiancato da una cisterna di proprietà del nostro acquedotto completamente in abbandono e ricoperta di rovi,per poi vedere che oltre l'asfalto NON C'E' MAI STATO!, c'è una mulattiera in terra battuta che gli abitanti tentano di mantenere in sicurezza alla meno peggio, sempre a loro spese, nonostante le tasse le pagano come tutti gli atri civitavecchiesi che le strade ce l'hanno....
Avevo fatto presente il problema, più di un anno fa, al Presidente della nostra circoscrizione, Signor Frascaelli, che mi aveva assicurato un intervento imminente.
Deve essersene dimenticato!
Lo invito a farsi una passeggiata su Via Ugo d'Ascia, magari insieme al caro Sindaco. Un consiglio però: a piedi e con scarpe comode e vecchie, per non rovinarle...
Più seriamente invito il vostro giornale ad inviare un operatore sul posto che possa fotografare la situazione e pubblicarla, di modo che le parole non rimangano tali e che magari qualcuno giù al Pincio si decida metterci una pezza. Se avete bisogno di ulteriori spiegazioni e magari essere accompagnati sul posto, rispondete alla mia mail per trovare il modo di incontrarci.
Vi sarei grata se vorreste pubblicare questa mai mail, naturalmente con il mio nome e cognome.

Rosetta Pazzaglia

giovedì 15 aprile 2010

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Ieri alle ore 15.00 hanno avuto luogo nella chiesa di San Liborio i funerali della Signora Ida Antonelli Pazzaglia, vedova di quell'Arduino Pazzaglia a cui è intitolato il largo dinanzi alla chiesa stessa e donatrice, insieme ai suoi 5 figli , del terreno in cui verranno costruite le famose casette di legno, tanto care al nostro Sindaco. Terreno donato a suo tempo per la costruzione di asili e scuole.
Ebbene, , le ruspe non si sono fermate, in segno di rispetto, neanche all'arrivo del feretro nè tanto meno durante il funerale, in una chiesa gremita di gente, dentro e fuori il sagrato. Non si sentivano bene neanche le parole di chi stava officiando messa.
Le famiglie Antonelli e Pazzaglia sentitamente ringraziano sia il Sindaco, Gianni Moscherini, sia la ditta appaltatrice , nella persona di De Paolis Daniele, tra l'altro anche lontano parente delle suddette famiglie.


Rosetta Pazzaglia, nipote di Ida Antonelli Pazzaglia

lunedì 29 marzo 2010

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

mail ricevuta in data 28/03/2009

Gentili amici,

purtroppo siamo arrivati alla fine di marzo e della rotatoria alla fine di via Nenni non c'e nemmeno l'ombra.

Probabilmente, secondo l'amministrazione comunale, vi sono altre priorità.

Tuttavia, ciò che mi preoccupa non sono i due mesi di ritardo rispetto ad una data promessa, ma è l'abbandono, la negligenza e il degrado che abbracciano il nostro quartiere.

Un esempio che mi premeva segnalare, è il parco per bambini in "via Nuova di San Liborio".

Il "parco giochi", se così vogliamo chiamarlo, tanto triste per il suo misero ed unico gioco, è stato abbandonato a se stesso fino a due giorni fa quando finalmente è stata effettuata la pulizia dell'area verde intorno al parco, peraltro senza illuminazione, che aveva raggiunto livelli di degrado inaccettabili e pericolosi.

Oppure vogliamo parlare del manto stradale che ha raggiunto tutti i record di durata più breve, ora rinforzato con gettate di cemento (via Nuova di San Liborio).

Peccato che il lavoro non è stato completato, come si dovrebbe, con la stesura di asfalto e adesso siamo costretti a respirarci la continua nuvola di polvere di cemento provocata dai mezzi in transito.

Sì, proprio quei mezzi pesanti in transito che, incuranti dei pedoni, dei bambini, dell'area abitata e delle limitate dimensioni della strada, percorrono le nostre vie a velocità intollerabile, oltre a provocare il dissesto stradale suddetto.

Ora, a fronte di quanto sopra, ossia di alcuni esempi di una serie di carenze del quartiere S. LIBORIO, si chiede all'amministrazione solo maggiore attenzione e accuratezza, nell'affrontare questi piccoli dettagli che sommati, come piccoli tasselli di un mosaico, divengono forma ed espressione del degrado.



Grazie per la collaborazione,

Cordiali saluti

giovedì 25 marzo 2010

“VILLAGGIO DEL DIRITTO ALLA CASA”

Zelante Sindaco,
tutto il quartiere San Liborio ha apprezzato la Sua idea di chiamare il villaggio di legno “Villaggio del diritto alla casa”, perché siamo convinti che Lei è veramente il garante dei diritti.
E proprio per questo che noi del Blog “Il Faro di San Liborio”, le chiediamo di pensare, da subito, ai restanti diritti che in questi anni sono venuti a mancare nel quartiere.
E’ giunto il momento di compensare all’aumento degli abitanti del quartiere con una serie di servizi.
1. Una nuova linea di autobus e nuovi percorsi;
2. La sistemazione immediata dei parchi pubblici del quartiere,due dei quali mai ultimati perché i fondi destinati si sono magicamente esauriti;
3. L’attuazione della delibera di giunta n.118 del 7 ottobre 2007 riguardante “realizzazione di barriere acustiche lungo l’autostrada A12 altezza San Liborio”.
Darà da subito diritti a coloro che utilizzano i mezzi pubblici?
Darà da subito diritto al gioco ai tanti bambini del quartiere?
Darà diritto alla tranquillità a quanti abitano a ridosso dell’autostrada?
Zelante Sindaco,
anche questi sono diritti….non crede?

giovedì 18 marzo 2010

VIA CRUCIS DI QUARTIERE

PARTIRA' ALLE 20.30 DEL 19 MARZO,DAL GIARDINO DI VIA FREZZA, LA VIA CRUCIS DI QUARTIERE,ORGANIZZATA DAL PARROCO DON FEDERICO.

martedì 16 marzo 2010

EFFETTUATO SOPRALLUOGO CONGIUNTO A SAN LIBORIO

Nella mattinata di oggi, 16 marzo 2010, si è svolto un sopralluogo per verificare le condizioni del manto stradale da poco rifatto nel quartiere di San Liborio.
Al sopralluogo, hanno partecipato il presidente della 2^ Circoscrizione Frascarelli, l’assessore alle manutenzioni Campidonico,l’ ing. Madonna,responsabile del Blog di Quartiere e i titolari delle ditte che hanno eseguito i lavori.
I partecipanti hanno solo potuto constatare quanto aveva denunciato il Blog nei giorni scorsi.
Effettivamente, alcune di queste opere non sono risultate eseguite a regola d’arte, costringendo così l’assessore Campidonico a richiamare le ditte per far sì che i problemi riscontrati siano risolti nel più breve tempo possibile.
I lavori interesseranno la nuova rotatoria,la parte a monte di Via Nuova di San Liborio ed il tratto di strada all’altezza del faro.
L’assessore, dimostratosi molto disponibile, ha anche preso l’impegno di risolvere il problema d’ illuminazione nella parte a monte di Via Carlo Fontana dove, nel 2004 vennero installati cinque punti luce che ad oggi non sono entrati ancora in funzione.

lunedì 15 marzo 2010

IL BLOG INCONTRA L'ASSESSORE ALLE MANUTENZIONI

IL GIORNO 16 MARZO 2010 IL PRESIDENTE DELLA 2^ CIRCOSCRIZIONE ED IL RAPPRESENTANTE DEL BLOG DI QUARTIERE, INCONTRERANNO L'ASSESSORE ALLE MANUTENZIONI PER DISCUTERE DEI RECENTI PROBLEMI RISCONTRATI AL NUOVO MANTO STRADALE.

martedì 16 febbraio 2010

NUOVO RECORD A SAN LIBORIO!

Un nuovo record negativo è stato battuto a San Liborio.
Dopo meno di un mese,infatti,alcune strade asfaltate presentano diversi segni di cedimento.
Per la precisione, dal civico 8/b di via Nuova di S.Liborio arrivando alla nuova rotatoria, il nuovo manto stradale presenta diverse crepe che in breve tempo diventeranno buche.Stessa sorte è toccata a Via Orti di Santa Maria.
E' evidente che qualcosa non ha funzionato!
A chi spetta i controlli sulle ditte che in questi mesi lavorano in città?
Anche in questo caso,l'assessore competente di IDV, si è dimostrato "incompetente".

mercoledì 3 febbraio 2010

IL TEAM DEL BLOG SCRIVE AD "ANNO ZERO" DI MICHELE SANTORO

Egr. Dott.Santoro,

chi le scrive sono dei normalissimi cittadini di Civitavecchia, abitanti di un quartiere popolare della stessa città , che si chiama San Liborio, e che si sono riuniti sotto l'egida di un Blog, chiamato appunto Il Faro di San Liborio, spinti dalla necessità di fare qualcosa per migliorare la qualità della vita , all' inizio nel quartiere stesso , e poi estendere la stessa esperienza a tutta la città.

In circa tre anni di attività, siamo riusciti a far interrare una linea elettrica, a rifare i manti stradali e a far installare una efficace illuminazione pubblica. Tutto questo senza mai esserci schierati con nessuna forza politica.

Ovviamente non possiamo nascondere che i nostri principi sono basati su idee ecologiste e che nutriamo simpatie per tutti coloro che portano idee innovative ed ecocompatibili.

La molla che ci fa scrivere questa lettera oggi, è che volevamo sottolineare l' ambigua situazione della locale sezione dell' Italia dei Valori , presieduta dall 'on Alvaro Balloni, il quale è capace di essere alleato col centro Destra quì a Civitavecchia e contemporaneamente del centro Sinistra alla Provincia di Roma. Oltre a questa ambiguità politica, che si spiega secondo noi solo con la logica del potere e della poltrona a tutti i costi, la cosa che ci preoccuopa di più è la politica ambientale che si perseguirà proprio dall' IDV locale, e cioè la privatizzazione dell'acqua a favore di ATO2 (acea), e lo smaltimento dei rifiuti urbani usando la centrale a carbone di Torre Valdaniga Nord, in palese contraddizione coi principi ecologisti dell' Italia dei Valori stessi.

Ci siamo fatti portavoce più volte presso lo stesso On. Di Pietro, ma mai abbiamo ottenuto risposta. La preghiamo,Dott Santoro, di porgere Lei all' ex magistrato di spiegare il perchè di questa situazione così incresciosa che porterà confusione, e quindi perdita di consensi a favore del centro destra.

 
cordiali saluti.

venerdì 22 gennaio 2010

CRUCIANI DISTRUGGE ANCHE LO STORICO CARNEVALE

Abbiamo appreso oggi dalla stampa, che la storica sfilata dei carri di carnevale quest'anno non si farà.
Dopo il flop dello scorso anno, l'amministrazione comunale, in accordo con il delegato al carnevale, ha deciso di annullare la manifestazione.
Per quanto sopra,ci sentiamo di ringraziare lo PSEUDO AUTOPROCLAMATO presidente del comitato di quartire S.Liborio, signor Cruciani, che nominato delegato al carnevale,è riuscito ha distruggerlo in meno di due anni.
Complimenti Signor Cruciani, continui così!

giovedì 7 gennaio 2010

COMUNICAZIONE DAL TEAM DEL FARO

IN ATTESA DI UN UFFICIO POSTALE,
PRESSO LA TABACCHERIA DEL QUARTIERE, E' STATO ATTIVATO IL SERVIZIO DI PAGAMENTO BOLLETTINI CONTO CORRENTE.

P.S.
NON E' PUBBLICITA' MA BENSI', UNA COMUNICAZIONE CHE POTREBBE RISULTARE UTILE A QUANTI SONO IMPOSSIBILITATI NEL RAGGIUNGERE GLI UFFICI POSTALI DISLOCATI AL CENTRO CITTADINO.

CHIUSURA STRADA

CHIUSA AL TRAFFICO VIA NUOVA DI SAN LIBORIO TRATTO DA EX FONTANILE ALLA ROTATORIA PER CADUTA MASSI.

IDEA RADIO PARLA DI NOI

VIDEO DENUNCIA DELLA NOTTE DI SAN LIBORIO

Loading...