NOVITA' DAL QUARTIERE

Cerchiamo collaboratori/collaboratrici per la nostra WEB TV contattaci via mail

ILFARO WEBTV

mercoledì 9 gennaio 2008

Ma cos'è la "PIROLISI"

In questi giorni, anche a Civitavecchia si è acceso il dibattito sul problema rifiuti.
In diverse occasioni si è sentito parlare di PIROLISI.........ma cos'e' la PIROLISI?

La pirolisi è un processo di decomposizione termochimica di materiali organici, ottenuto mediante l’applicazione di calore e in completa assenza di un agente ossidante (normalmente ossigeno). In pratica mentre riscaldando il materiale in presenza di ossigeno avviene una combustione che genera calore e produce composti gassosi ossidati, effettuando invece lo stesso riscaldamento in condizioni però di assenza totale di ossigeno il materiale subisce la scissione dei legami chimici originari con formazione di molecole più semplici. Il calore fornito nel processo di pirolisi viene quindi utilizzato per scindere i legami chimici, attuando quella che viene definita omolisi termicamente indotta. Tra i principali processi pirolitici sfruttati su larga scala spiccano il cracking industriale e il trattamento termico dei rifiuti. Prima del 1925 la pirolisi del legno costituì la fonte principale di metanolo.

19 commenti:

CresceNet ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my site, it is about the CresceNet, I hope you enjoy. The address is http://www.provedorcrescenet.com . A hug.

Anonimo ha detto...

la cosa principale che va detta a proposito di pirolisi è che produce nanoparticelle... altamente pericolose perchè entrano nell' organismo e non vengono intercettate dalle nostre difese immunitarie, finendo così nei nuclei delle cellule fissandovi e modificando addirittura il codice genetico....

Dario Tossio ha detto...

Prima di parlare di pirolisi, termovalizzatori o altro dovremmo tutti capire che alla base di tutto deve esserci, per cominciare, un oculata e profonda raccolta differenziata. Si deve insegnare ad ogni famiglia, ad ogni persona, come ma sorattutto PERCHE' farlo. E a ciò deve contribuire un azienda dei rifiuti al passo con i tempi, sia in termini di idee che di mezzi. Solo dopo si può cominiciare a parlare di come sfruttare questi rifiuti e valutare qual'è la migliore soluzione.

Anonimo ha detto...

E comunque ogni processo, come la pirolisi, la termolisi o la hydrolisi hanno anche un effetto negativo sui gas serra, liberando nella fase intermedia, CO2..

Terra Marique ha detto...

Anche per me, la differenziata attualmente è l'unica soluzione!
ma si deve fare.. e bene!

Anonimo ha detto...

Vorrei rispondere all'Sig. Anonimo del 12.01 (Pirolisi)e forse è lo stesso che scrive al 13.01 (Gas serra).
Non capisco se sei ignorante e fai il saputo oppure se sei in mala fede raccontando FRASCATE!
Spero proprio che tu sia nella prima ipotesi, cosi hai modo di informarti e ravvederti.
Le nano particelle per entrare nell'organismo devono essere liberate nell'aria.
Nel caso di pirolisi in camera stagna e senza camino nell'aria non arriva niente; così ti ho già rosposto per l'effetto serra. Qualsiasi sistema di combustione consuma aria e libera CO2, la pirolisi deve avvenire in assenza di aria altrimenti non è pirolisi.
Esistono impianti misti che prima bruciano e poi gassificano in pirolisi sono ibridi che confondono le idee a tanti.
Scusa se mi irrito, quando si informa in modo inadeguato la gente che è già confusa.

Anonimo ha detto...

Tu anonimo 2, puoi anche avere ragione, però perchè te, come l'altro, non firmate i vostri interventi?
Dario

Phil ha detto...

Ringrazio il cielo che in Italia vi siano persone che si informano prima di blaterare,mi riferisco ad anonimo 2! Beppe grillo quando parla di nanoparticelle si riferisce ai vecchi termovalorizzatori..smettiamola di parlare "per sentito dire" e informiamoci!
..e mandate a casa i "politici", ci vuole aria nuova nel vostro governo!

Anonimo ha detto...

ma prima di bruciare in qualsiasi modo.. non sarà meglio riciclare?
non credi che la "monnezza" possa così divenire da punto debole a punto di forza?

Anonimo ha detto...

Pirolisi:

Contaminante Valori di emissione impianto di pirolisi Limite di emissione fissati dalle norme
Polvere totale 6 mg/Nmc 10 mg/Nmc
Sostanze organiche in forma di gas e vapori (COT) 5,5 mg/Nmc 10 mg/Nmc
Cloruro di idrogeno 7 mg/Nmc 10 mg/Nmc
Fluoruro di idrogeno 0,1 mg/Nmc 1 mg/Nmc
Biossido di zolfo 32 mg/Nmc 50 mg/Nmc
Cd e Tl e loro composti < 0,05 mg/Nmc 0,05 mg/Nmc
Hg e suoi composti < 0,05 mg/Nmc 0,05 mg/Nmc
Sb + As + Pb + Cr + Co + Cu + Mn + Ni + V + Sn < 0,5 mg/Nmc 0,5 mg/Nmc
CO (come valore medio giornaliero) < 50 mg/Nmc 50 mg/Nmc
NO x < 200 mg/Nmc 200 mg/Nmc
Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) (come valore medio su 8 ore) < 0,01 mg/Nmc 0,01 mg/Nmc
PCDD + PCDF < 0,1 ng/Nmc 0,1 ng/Nmc

Mindy ha detto...

This is great info to know.

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

IDEA RADIO PARLA DI NOI

VIDEO DENUNCIA DELLA NOTTE DI SAN LIBORIO

Loading...